Articoli

Scritto da Giovanni Defrancisci.

 
 
ultima revisione 16.12.2020

Tipo di bossolo

Inizialmente prodotto in ottone il bossolo del 7,92 Mauser, dopo i primi tentativi effettuati sul finire della WWI e grazie agli esperimenti positivamente conclusisi introrno alla metà degli anni '30, venne prodotto anche in acciaio. Tale tipo di produzione crebbe con il passare degli anni  fino a divenire, nella parte finale del conflitto, quella preponderante, permettendo così di risparmiare un metallo ormai divenuto prezioso. I primi modelli, per aumentarne la scorrevolezza ed evitare così gli inceppamenti, venivano placcati in rame . Successivamente, dato il costo e la progressiva carenza di tale materiale, iniziò la prassi di verniciare gli stessi con una lacca grigio-verde che, comunque, non risolveva completamente i precedenti problemi. Alla fine del processo produttivo, a partire dal 1944, ,venne aggiunta una speciale cera solida non soggetta agli agenti atmosferici, ma l'olio e il grasso presenti sulle armi avevano la tendenza a rendere l'insieme appiccicoso, con possibili problemi sull'efficienza delle armi. I problemi vennero risolti solo nel 1945.

 

Patronenhulse S* messing
Ottone / Brass
Il bossolo veniva creato per stampaggio da un disco di ottone che veniva denominato “Napfchen.
Per identificare questo modello esistevano tre tipi di marchio
S* / S / *
anche se il più utilizzato è il primo (S*)
 
po    
hlb asb
     
Patronenhulse S * messing
Ottone / Brass

Variante con doppia crimpatura / Variation whit double crimp

Questa variante era denominata era destinata alle MG81.

La sua denomonazione ufficiale era:

"7,9mm-Patrone mit erhöhtem Ausziehwiderstand

E' possibile incontrarla solo su S.m.E / S.m.K / P.m.K.

e solo su bossolo in ottone

hlb644

 

   
       
Patronenhulse Sthalverkupfert

Acciaio placcato rame / Steel copper plated

Procedimento di produzione identico al modello "S" .
Successivamente il bossolo in acciaio veniva placcato rame.
La scritta "variabile"presente a ore 3 è una combinazione tra il codice del fabbricante del bossolo (“IV”), della placcatura o dell’impianto di galvanizzazione (“e”) e infine una cifra indicante il tipo di acciaio impiegato (“1”).Per quanto riguarda la spiegazione dei codici si veda la tabella presente nel collegamento qui sotto.
p340

  
     
Patronenhulse Sthalverkupfert lackiert 

Acciaio placcato rame laccato / Steel copper plated

Questo fu un ulteriore tentativo per eliminare il problema dei crimpaggi. Per il marchio "St" si veda sotto.

aux541 bos8 
     
Patronenhulse Sthalverkupfert (St)

Acciaio placcato rame / Lacquered steel copper plated

Il marchio "St" a ore 3 identifica il materiale di costruzione del bossolo, in questo caso Stahl (acciaio). Si tratta di rari esempi in cui bossoli destinati alla verniciatura è stato invece placcato rame. Questo accadde nel mometo di transizione tra i due modelli.

ad541

     
     
Patronenhulse Stahl lackiert (St)

Acciaio verniciato / Lacquered steel

Questo esemplare  i marchi a ore 3 identificano che questo bossolo destinato alla placcatura in re fu in seguito destinato alla laccatura. Questo accadde nel mometo di transizione tra i due modelli.

P370Vw140sS  
     
     
Patronenhulse Stahl lackiert St

Acciaio verniciato / Lacquered steel

Procedimento di produzione identico al modello "S" 

In questo esemplare il marchio "St" a ore 3 identifica il materiale di costruzione del bossolo, in questo caso Stahl (acciaio). 

cgSt141
     
Patronenhulse Stahl lackiert St +
Acciaio verniciato / Lacquered steel
Il marchio + posto dopo la scritta "St" a ore 3, grazie a nuovi documenti, ritrovati di recente, non identifica come prima ipotizzato un bossolo in acciaio con fondello rinforzato ma, al contrario, un bossolo di nuovo tipo. Le esperenze sul campo avevano evidenziato il fatto che, a causa dello spessore, dopo la dilatazione dovuta allo sparo i bossoli non tornavano alle dimensioni originarie con il rischio di crimpaggi. Per evitare il problema lo spessore del bossolo venne ridotto e nella marchiatura venne aggiunto il simbolo + (migliorato) per distinguerli dai precedenti 
aux1
     
Patronenhulse Stahl lackiert - St +
Acciaio verniciato / Lacquered steel
Tra le ore 3 e 6 si trova la combinazione di due codici. Il simbolo "-" identifica un bossolo con un solo foro di vampa nel focone, era questa una soluzione adottata sul finire del conflitto per accellerare i tempi di produzione ed adottato anche sulle munizioni il cal. 9 x 19 Para. La scritta "St+" come nel caso precedente identifica un bossolo in acciaio verniciato del nuovo tipo migliorato.
cg St5444
     
Patronenhulse Stahl lackiert
Acciaio verniciato / Lacquered steel 
La particolare linea presente su questo esemplare ha un preciso significato: normalmente i bossoli venivano creati partendo da un disco acciaio che veniva denominato “Napfchen”. Alcuni stabilimenti invece li realizzarono partendo da delle sezioni di verga d'acciaio per velocizzare la produzione. Tale sistema non venne adottato da tutti gli stabilimenti perché avrebbero comportato la sostituzione dei macchinari esistenti. Questa linea venne impressa per identificare questo nuovo tipo di lavorazione . Gli unici due stabilimenti che utilizzarono questo sistema furono l'hlb e l'hla 
hlbst444